Nel tempo, vari esperti del settore, associazioni, programmi televisivi e concorsi, hanno riconosciuto i nostri prodotti come eccellenze del panorama enogastronomico italiano. Di seguito riportiamo alcune testimonianze che ci spronano a continuare con ancora più entusiasmo in questo cammino.
Il controllo della filiera produttiva di un prodotto agroalimentare per essere credibile deve essere tracciabile, ovvero documentabile ed esteso all’intera catena produttiva. In particolare, per quanto concerne il settore relativo alla produzione e alla commercializzazione dell’olio d’oliva italiano, soprattutto per condividere un codice etico in grado di differenziare e salvaguardare le varietà nazionali, i nostri produttori hanno aderito al progetto 'L’Olio secondo Veronelli', ideato e promosso dal celebre enologo Luigi Veronelli.
Attraverso l'apposita etichetta, il consumatore finale potrà acquisire dati fondamentali, come quelli relativi all’azienda produttrice, ai sistemi adottati per la trasformazione delle materie prime, all’anno di produzione, ai quantitativi commercializzati e a tutti i valori nutrizionali e organolettici di ogni singola varietà proposta.

PRESS