I fratelli Pinna – Gavino e Leonardo seguono i campi a Ittiri, Antonella si occupa del commerciale a Bergamo – proseguono nella tradizionale attività olearia di famiglia, ma con un’ottica moderna e decisamente orientata alla qualità, come dimostrano i tre oli aziendali provenienti dagli oliveti secolari di proprietà, tutti cultivar Bosana, imbottigliati a partire dal 1999. Il Denocciolato rappresenta la punta di diamante della produzione e ne rispecchia la filosofia votata alla cura e alla completa tracciabilità. Le olive raccolte da piante di un singolo appezzamento vengono denocciolate e poi molite nel frantoio azinendale nel giro di 4 ore: a bassissima acidità, è un olio molto equilibrato ed elegante, con un buon piccante (bottiglia da 0,25 lt circa 11 euro). Il Maccia d’Agliastru è integrato da olive provenienti da altri oliveti, sempre seguiti e controllati: dai sentori più decisi, è forse meno elegante ma altrettanto valido negli abbinamenti con verdure e insalata.

Fonte: Gambero Rosso n. 181 Febbraio 2007