Nella località denominata Prato Comunale, pochi chilometri a sud di Sassari, la famiglia Pinna produce olio extravergine su un territorio che si estende per 200 ettari, di cui una trentina coltivati a olivo. La cultival presente è esclusivamente la Bosana, di buona produttività e di dimensioni medio-piccole, molto resistenti al freddo.

La coltivazione è condotta, ormai da anni, con i sistema integrato, quindi in modo naturale e razionale.

La raccolta delle olive avviene per brucatura e con l’ausilio – là dove è possibile, vista la presenza di molti alberi secolari e quindi protetti – di macchine scuotitrici.

Particolare attenzione viene prestata all’individuazione del momento della raccolta, quando le olive mutano il loro colore dal verde al nero. Una volta raccolte le olive vengono riposte in cassette forate, che consentono di mantenere integro il prodotto fino alla molitura.

Quest’ultima fase avviene nel frantoio a linea continua di proprietà dell’azienda, sito negli uliveti. Ciò consente l’estrazione del prodotto nel giro di poche ore dalla raccolta, in modo da evitare che in questa delicata fase avvenga una qualsiasi alterazione del prodotto.

La resa in olio di 20-22 litri ogni quintale di olive. Il risultato è un prodotto fruttato, dolce, molto fine al palato, con profumi netti di oliva, dal sapore erbaceo.